iSee, l’app che simula una disabilità visiva

Per molti è difficile immaginare come sia la vita per le persone colpite da disabilità visiva. Come vedi? Cosa vedi? Perché riesci a leggere qui, ma non ...

QR Eseguire la scansione di questo codice con il tuo dispositivo mobile per scaricare questa app

Descrizione

Per molti è difficile immaginare come sia la vita per le persone colpite da disabilità visiva. Come vedi? Cosa vedi? Perché riesci a leggere qui, ma non a vedere qui? Solitamente sono queste le domande che si pongono a un disabile visivo quando lo si incontra, ma molto spesso è praticamente impossibile dare una risposta. È complicato, per chi non ha termini di paragone, descrivere cosa vede e quanto ciò si discosti da quello che vedono gli altri. Abbiamo sviluppato iSee per sensibilizzare in merito ai problemi di vista e con la speranza di migliorare la comprensione di che cosa significhi avere una ridotta capacità visiva. iSee è un simulatore che utilizza la fotocamera posteriore dello smartphone o del tablet, cattura un’immagine reale e le associa una tra le malattie più comuni legate alla vista. Poi, si può regolare l’intensità della perdita visiva. Si può scegliere tra Degenerazione maculare, Retinite pigmentosa, Glaucoma o Cataratta. Oltre alla simulazione, iSee fornisce, per ogni patologia, informazioni sulle terapie, sulle cause e una descrizione dell’impatto della patologia sulla vista. iSee è stato sviluppato, in collaborazione con alcuni oftalmologi, da IRIFOR Macerata e dall’Unione Italiana Ciechi di Macerata che insieme lavorano a stretto contatto con persone con disabilità visiva. In questa app c’è tutta la loro esperienza di IRIFOR e UIC. IMPORTANTE: Consigli e notizie fornite da iSee hanno il solo scopo di informare in via generale e non sono assolutamente da considerarsi pareri medici. Ogni persona vive la malattia in modo differente. Se si palesassero alcuni sintomi, si prega di contattare un medico professionista. Patologie oculari incluse: - Degenerazione maculare La degenerazione maculare solitamente si verifica in persone con più di 60 anni. Ci sono due tipi di degenerazione maculare: atrofiche ed essudativa. Con l’avanzare dell’età, parti della retina potrebbero deteriorarsi. Anche se la causa di tale condizione non è chiara, tra le possibili cause e i fattori di rischio ci sono: la mancanza di alcune vitamine e minerali; i problemi nella circolazione retinica; le condizioni di salute non trattate come la pressione alta; l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti del sole; l’ereditarietà; il fumo. - Retinite pigmentosa La retinite pigmentosa è un gruppo di malattie ereditarie dell'occhio che colpiscono la retina. Essa causa la morte delle cellule fotoricettrici e la progressiva perdita della vista. I primi segni di retinite pigmentosa nei bambini affetti sono identificate dal medico già nel decimo mese di età. In molti casi, la malattia è legata a un gene recessivo che, al fine di provocare la malattia, deve essere ereditato da entrambi i genitori. Ma anche i geni dominanti e i geni sul cromosoma X sono stati collegati alla retinite pigmentosa e, in questi casi, un solo genitore ha il gene della malattia. In alcuni casi, una nuova mutazione fa in modo che la malattia si verifichi. - Glaucoma L’appellativo glaucoma indica un gruppo di diverse malattie che danneggiano il nervo ottico e che possono sfociare in diminuzione della vista o in cecità. Tuttavia, grazie all’individuazione e al trattamento precoce, spesso è possibile proteggere gli occhi contro una grave diminuzione della vista. - Cataratta La cataratta è un annebbiamento della lente nell'occhio che porta a una diminuzione della vista. Può interessare uno o entrambi gli occhi e spesso si sviluppa lentamente. Le cataratte appaiono comunemente con l’età avanzata. Possono anche comparire in seguito a traumi o all’esposizione a radiazioni. In alcuni soggetti la cataratta può essere presente dalla nascita o comparire dopo un intervento chirurgico all’occhio. Fattori di rischio sono il diabete, il fumo, la forte esposizione alla luce del sole e l’abuso di alcolici. Cumuli di proteine o pigmenti giallo-marroni possono depositarsi nella lente dell’occhio riducendo la trasmissione della luce alla retina nella parte posteriore dell’occhio.

vedere di più

Scheda tecnica

Versione: 1.0

Dimensione: 14.35 MB

Sistema:

Prezzo: 1,09 €

Programmata da Chris Damm

Data sviluppo: 2016-09-18

Età consigliata: 12+

Commenti per iSee, l’app che simula una disabilità visiva

*Non utilizzare i vostri dati per finalità di marketing, abbiamo bisogno di controllare la posta solo

Sai come installare l’app?

Scaricare iSee, l’app che simula una disabilità visiva

Applicazioni simili a iSee, l’app che simula una disabilità visiva

Utilizziamo cookies propri e di altri in RockAppRoll. Accettare · Per saperne di più